giovedì 16 dicembre 2010

Troppo stanca per pensare

Trovare il tempo per postare qualcosa diventa sempre più un miraggio.
La P.i.C., la P.G. e la creativa per eccellenza, sono chiuse in un palazzetto dello sport locale per sostenere gli esami di abilitazione all'avvocatura e oggi è il giorno della temuta redazione dell'atto giuridico che, in teoria, sarebbe il nostro lasciapassare per il dorato mondo del lavoro (seguono grasse risate).
In realtà la latitanza e, comprensibilissima, stanchezza della C.p.E. mettono a dura prova la mia resistenza psicofisica.
Natale è alle porte e, come un novello elfo di Babbo Natale, ma giusto un pelino più alta, mi affanno a spedire, recapitare, completare, sperimentare.
Lo studio legale d'altronde, reclama la mia presenza tra cancellieri isterici e complici, giudici che (fortunatamente) rinviano le udienze e chilometri e chilometri percosi a piedi. Io che, indossati i miei robusti stivaletti, novella Swarz in gonnella (sì, quello di "Sono Alex Swarz e ora mi pappo il mio Kinder Pinguì". Quando quest'estate vinse l'ennesima gara e lo intervistarono avevo la strana sensazione che stesse per dire "Sono Alex Swarz, ho vinto la gara...tutto merito dei miei Kinder Pinguì!") sembro ripetere il motto dell' associazione di salvataggio di Bianca e Bernie: "Tra pioggia, vento e intempertie, farò dovunque il mio dovere!"
Infatti non c'è tempesta, temporale o monsone che possa evitarmi il sacro uffizio della fila all'ufficio notifiche. Fila che in questi giorni viene fatta sollo la pioggia, imbacuccati versione Omino Michelin e che aggiunge all'ingombro consueto di agende, fascicoli, sentenze fotocopiate e pinzellacchere varie, anche l'ombrellume e le scarpe bagnate che rischiano di farti fare un bello scivolone sui deliziosi gradini di marmo del tribunale.
Le file però, aggiungo, non sono il mio forte.
Questo mi spinge a presentarmi davanti le porte, rigorosamente sbarrate, degli uffici, prima dell'orario di apertura.
Il che in soldoni si traduce che io alle 7.30 sono già operativa sul posto.
Adesso la domanda che alberga in qualunque cervello normodotato è la seguente:"Se questa di giorno lavora, di notte lavora e alle 7.30 è già parcheggiata sotto al tribunale...non dorme mai??"
Ecco.
Mi avete scoperto.
Ho visto cose che voi umani....

4 commenti:

Perline e bottoni ha detto...

Sei un mito

CriCri ha detto...

Ahò.. per creare hai pure da dormì! capito?????
Baci

Tilly ha detto...

ma dalle parti tue sono già aperti alle 7.30?
io arrivo a quell'ora, ma sono quasi sicura che siamo gli unici del circondario e poi stò in un GDP moooooolto periferico...
in Tribunale qui non becchi nessuno neppure al telefono prima delle 8.30...
in ogni caso in bocca al lupo per gli esami!!

Narcysa ha detto...

@Perline: no, sono solo una povera praticante legale con l'esaurimento nervoso :D! Cmq grazie ;)
@Cri: Ce provo :D
@Tilly:No, non sono aperti ma almeno sono la prima della fila -.-
lo so,è da pazzi -.-
L'unep apre alle 8.15 e poi di seguito rilascio copie in tribunale 8.30, iscrizione a ruolo e tutto il resto :)
Io gli esami li faccio l'anno prossimo...speriamo bene! In bocca al lupo anche a te :)