sabato 1 maggio 2010

Doloranti estremità

Di ritorno da un cinquantesimo di matrimonio di due semisconosciuti zii paterni con le estremità profondamente doloranti, mi sono ritrovata quasi delusa nel constatare che stavolta, per sciogliere l'acconciatura montata dal mio esimio genitore, non ho dovuto sacramentare in aramaico antico. La lotta con la lacca è stata dura ma alla fine l'ho egregiamente spuntata.
In questo scorcio di fine primo maggio vi propongo - chiaro, per chi sia già in casa - una nuova bustina portacalze; specificamente fatta su richiesta e pronta da una settimana, viene pubblicata soltanto adesso poichè finalmente è giunta alla destinaria.
Ce ne era anche un'altra ma nella mia infinita demenza non l'ho fotografata.
Quindi attendiamo le foto della proprietaria:)

5 commenti:

Giada Creazioni ha detto...

Veramente utile e una vera chiccheria... ;)

OR ha detto...

Un'amore andrebbe bene anche per conservare chiccamente uncinetti o qualunque altra cosa.... ma tra un matrimonio, un'uscita dal tribunale.... la macchina e non intendo quella a 4 ruote come sta?
Non vedo l'ora di trovarci delle creazioni e so' che mi stupirai.... abbracci a tutte e due!!! OR

Narcysa ha detto...

Cara Ortensia, che piacere vederti sul mio blog!!!
Hai ragione, si può conservare di tutto in queste bustine:)
La macchina langue, mia sorella ha problemi con il carrello abbassatore credo:(
Speriamo proprio che riesca presto a farla funzionare, ho già preso un cotone viola bellissimo:)!
Un abbraccio!!

CriCri ha detto...

come ti capisco !!
Di ritorno da una comunione me ne stò a gambe in su riattivando la circolazione e gustandomi questa bustina che è un vero amore!
La fantasia è meravigliosa!
Buona settimana
Cricri

Claudia ha detto...

Mi piace proprio tanto questa stoffina^^ Bellissima fantasia...
E comunque molto lieta di fare la conoscenza del tuo blog:)